Mar 19 Ott 2021

 HOME PAGE
 infopoint Torino
 CALENDARIO
 INIZIATIVE
 INCONTRI SCUOLA
 COSE FATTE
 CONTATTI
 ALTRI PERCORSI
 MAILING LIST
 AREA RISERVATA 



dettagli ricerca












dai bimbi della scuola Sabin di Rivoli






EMERGENCY Life Support for Civilian War Victims
Associazione umanitaria italiana per la cura e la riabilitazione delle vittime delle guerre e delle mine antiuomo
Coordinamento regionale dei gruppi di Alessandria, Arona, Alba, Biella, Borgosesia, Canavese, Cuneo, Lago d'Orta, Novara, Pinerolo, Santena, Torino, Verbania, Vercelli.



LE NOSTRE PROSSIME INIZIATIVE:
ULTIMO AGGIORNAMENTO: Lunedì 18 Ottobre 2021 ore 16:40


VEDI SOLO INIZIATIVE DEL GRUPPO DI


 
Legenda: gli appuntamenti con lo sfondo grigio non sono ancora confermati o non è ancora confermata la nostra presenza, ma vi invitiamo comunque a controllare di giorno in giorno anche gli altri che possono essere suscettibili di modifiche.
Gio 21 Ott 2021
h. 18:30
Parole di Pace - Voci dall'Afghanistan
Infopoint Emergency - Corso Valdocco 3, Torino

Nel mese in cui ricorre il ventesimo anniversario dell'invasione dell'Afghanistan, il Gruppo EMERGENCY Torino riprende la rassegna Parole di Pace con un incontro dedicato alle testimonianze dall'Afghanistan.
Saranno due i punti di partenza di questo dialogo a più voci: il libro Storia di un figlio. Andata e ritorno, di Fabio Geda e Enaiatollah Akbari, e l'esperienza di EMERGENCY in Afghanistan, riportata da Luca Radaelli. Due racconti in prima persona per conoscere la storia e indagare il presente della questione afghana.

Enaiatollah Akbari
È un rifugiato politico afgano, arrivato in Italia dopo aver attraversato sei paesi. Si è laureato in scienze internazionali. La sua storia è raccontata nel libro di Fabio Geda Nel mare ci sono i coccodrilli (Baldini + Castoldi 2007) e in Storia di un figlio (Baldini + Castoldi 2020) che ha scritto con Fabio Geda. Si dedica attivamente alla difesa dei diritti del popolo afghano.

Luca Radaelli
Nasce come infermiere e, dopo due missioni a Lashkar Gah, diventa Medical Coordinator di Kabul per i successivi 3 anni e mezzo, fino a ricoprire il ruolo di responsabile del progetto. In tutto, ha frequentato l'Afghanistan dal 2008 al 2016. Dopo il rientro in Italia in pianta stabile, si occupa della pianificazione dello staff sanitario di Emergency nei diversi progetti.

L'ingresso è regolato dalle normative anti Covid19.
Posti limitati e prenotazione obbligatoria inviando una mail a prenotazioni@emergencypiemonte.it

Mail prenotazioni

RIF. GRUPPO DI TORINO

da Sab 23 Ott 2021 a Sab 6 Nov 2021
Orario Infopoint
''AFGHANISTAN. DENTRO LA GUERRA'' - Mostra fotografica
UNA MOSTRA FOTOGRAFICA SUL VOLTO INEDITO DEL PAESE
Emergency Infopoint Torino | Corso Valdocco 3, Torino

CON GLI SCATTI DEI FOTOGRAFI CARLOTTA MARUCCI, GIULIO PISCITELLI, LAURA SALVINELLI, MASSIMO GRIMALDI, MATHIEU WILLCOCKS E VINCENZO METODO.

Vent'anni di guerra in Afghanistan raccontata dagli scatti di sei fotografi che hanno viaggiato per il Paese, facendo tappa negli ospedali di EMERGENCY. Così la mostra ''AFGHANISTAN. Dentro la guerra'' coglie il volto più profondo dell'Afghanistan, quello delle vittime curate ogni giorno da EMERGENCY.
Negli scatti dei fotografi Carlotta Marucci, Giulio Piscitelli, Laura Salvinelli, Massimo Grimaldi, Mathieu Willcocks e Vincenzo Metodo ci sono persone, soprattutto bambini, segnate indelebilmente dalla guerra, ma anche tanta umanità nei gesti delle madri che cullano tra le braccia i loro figli appena nati, negli infermieri che stringono la mano ad un paziente che soffre, nei bambini in sedia a rotelle che riescono ancora a ridere e giocare. Un viaggio per istantanee che passa dal Centro chirurgico per vittime di guerra di Kabul al Centro chirurgico per vittime di guerra di Lashkar-gah, fino ad Anabah, nella Valle del Panshir, dove EMERGENCY ha un Centro chirurgico e pediatrico e un Centro di maternità e ancora in alcuni dei 44 Posti di primo soccorso distribuiti nel Paese.

Le immagini sono affiancate da testi e numeri su 20 anni di attività di EMERGENCY, presente in Afghanistan dal 1999, con un focus sui dati relativi alle vittime della guerra dell'ultimo ventennio e sulle mass casualty gestite nel corso degli anni. A corredo di grafici, immagini e cronistoria dell'operato di EMERGENCY in Afghanistan, anche un'ultima lettera di Gino Strada per fare un bilancio degli ultimi 20 anni di guerra nel Paese e di lavoro dell'associazione.

Sarà possibile visitare la mostra con l'orario: dal martedì al venerdì dalle 15,00 alle 19,00 e sabato dalle 11,00 alle 18,00 ad accesso libero.

RIF. GRUPPO DI TORINO



VERSIONE STAMPABILE
 TORNA ALL'INIZIO